Romania: il balcone di Timișoara da cui partì la rivoluzione

Il lato nord della lunga piazza della Vittoria (che sembra un viale) di Timisoara è occupato dal Teatro dell’Opera, un edificio dalla grande facciata bianca in stile Neobizantino. Dal suo balcone, il 20 dicembre 1989, Timișoara venne proclamata prima città romena libera dal Comunismo in un tripudio di bandiere blu, gialle e rosse con un…

L’incredibile storia della portaerei di ghiaccio Habakkuk

«Guardate fra le nazioni e osservate, siate stupefatti e sbalorditi, perché io compirò ai vostri giorni un’opera, che voi non credereste, anche se ve la raccontassero». Così recita il quinto versetto del primo capitolo del libro di Abacuc. E proprio per questo a una delle più incredibili operazioni della seconda guerra mondiale venne dato il…

La storia dei due scogli contesi da Grecia e Turchia

Cinque miglia nautiche ad est dall’isola greca di Kalymnos, e quattro a ovest dalla penisola turca di Bodrum, si trovano due isolotti brulli e disabitati, poco più che due scogli. Sono così insignificanti nella galassia di isole del Mar Egeo che sulle mappe vengono riportati con un unico nome, anzi no: di nomi ne hanno sempre…

Scorci da fiaba e alta qualità in cucina: alla scoperta di Copenaghen

Hygge, smørrebrød, øl, tak. Imparate a pronunciare queste quattro parole ed entrerete subito in sintonia con gli abitanti di København – Copenaghen -, l’elegante (e carissima!) capitale della Danimarca. Quattro termini che significano rispettivamente: atmosfera accogliente (più o meno, la traduzione è impossibile), pane condito, birra e grazie. Vi serviranno per ordinare in molti dei locali in…

Piccola, elegante e green: un giorno a Ljubljana

La meno balcanica fra le città della ex Jugoslavia, ha sempre guardato più a Vienna che a Belgrado: mentre si cammina in centro a Ljubljana sembra effettivamente di essere in una città austriaca. Palazzi, chiese, i ponti che attraversano il fiume (in questo caso, la Ljubljanica) sono ricordo dei secoli di appartenenza all’Impero austro-ungarico, austero…

Il lato sbagliato del fiume

In Bosnia, a 25 anni dall’inizio della guerra. Il racconto di Hayt: quando a Mostar si era perso anche il diritto di piangere i propri morti. Hayt sorseggia lentamente una birra con lo sguardo triste, poi si appoggia, quasi si siede, sul davanzale della finestra. Ha la camicia sgualcita, il sudore sulla fronte, i pantaloni…

Up and down: Edimburgo in un giorno

Nonostante normalmente sia solo porta d’ingresso dell’incredibile, selvaggia e aspra Scozia, Edimburgo vale pure una visita “da sola”, dedicata. Per almeno tre motivi: sembra di essere in altre epoche (esattamente quella medievale, poi quella Georgiana), regala scorci sempre diversi grazie ai tanti punti di vista possibili (“up and down” perché si adagia su sette colline)…

A Edimburgo, “44 Scotland Street” di Alexander McCall Smith

Situazioni abbastanza comuni in un condominio a Edimburgo. Questa la trama del romanzo di Alexander McCall Smith, che di intrecci veri e propri non ne ha. La storia prosegue garbata tra finestre, corridoi, scale e quei personaggi (i più importanti: Pat e Matthew) che semplicemente vivono la propria vita, con qualche guizzo ma senza azioni…

Il leone di Waterloo, che in realtà è un “Ranocchietto”

Più che un angolo di storia si potrebbe definire un boulevard, uno di quelli in cui hanno sfilato in parata i grandi personaggi di un passato entrato nei libri di scuola. Parliamo di Waterloo, pochi chilometri a sud di Bruxelles, il luogo della battaglia che tutti conoscono e che si associa inevitabilmente ai nomi di…