Gerusalemme in un giorno. Con la promessa di tornarci

Esiste persino una sindrome che prende il nome da questa città. Perché, dicono, si può rimanere folgorati. Ora lo diciamo pure qui: Gerusalemme è da colpo di fulmine, da rimanerci secchi. Da innamoramento al primo sguardo, quando si arriva (noi da Tel Aviv e Latrun) sotto alle sue colline e si scopre che no, non…